domenica 1 dicembre 2013

Risparmiare energia elettrica in modo semplice

In questo post vogliamo darvi alcuni semplici consigli per risparmiare oltre il 10% dell'energia elettrica che consumate nelle vostre case.

Lo sapevate che apparecchi elettrici come tv, pc, stereo e console per i giochi spesso continuano a consumare energia anche quando sono spenti o non svolgono la loro funzione principale?
Gli alimentatori, i sensori ed i led dei vari dispositivi elettrici, infatti, consumano energia anche in modalità standby. Questa energia incide sulla nostra bolletta più di quanto pensiamo ed è dovuta ai circuiti che continuano a essere alimentati anche quando il prodotto è “spento”.

Secondo misurazioni fatte recentemente il consumo medio degli apparecchi in standby è pari a circa l'11% del consumo complessivo di elettricità di una casa. L’International Energy Agency stima che, entro il 2030, il 15% dei consumi elettrici in Europa sarà dovuto alle funzionalità di standby degli apparecchi.

Ecco alcuni possibili consigli e soluzioni:
  • Se non usate frequentemente un apparecchio, disconnettetelo dalla corrente staccando la spina
  • Acquistate una ciabatta elettrica e collegatela ai vari elettrodomestici. In questo modo, è sufficiente accendere o spegnere l’interruttore della ciabatta per ottenere il risparmio desiderato. Insomma, è né più né meno ciò che facciamo quando accendiamo la luce in una stanza. Costo indicativo: 20 euro per una comune ciabatta, 50 euro per una multi presa con autospegnimento. Questo secondo tipo di ciabatta intelligente stacca automaticamente la corrente dopo un breve intervallo in cui l’apparecchio viene lasciato in standby. Alcune ciabatte più sofisticate sono persino programmabili
  • Fate attenzione in particolare agli apparecchi in apparenza piccoli e innocui come i videogame: alcune misurazioni hanno dimostrato che sia da spenti che da accesi assorbono quasi la stessa quantità di energia (consumano 5 volte di più di un frigorifero efficiente e circa il triplo rispetto a uno con le peggiori prestazioni)
Un'altra importante fonte di sprechi di energia elettrica è rappresentata dai nostri tanto amati smartphone.
Spesso lasciamo il caricabatterie del nostro cellulare attaccato alla presa di corrente anche quanto il telefono non è in carica, in questo modo continuiamo a consumare un piccolo quantitativo di energia che, dopo ore e giorni, può avere un impatto significativo sulla nostra bolletta.

Inoltre, come tutti sanno, la sveglia di uno smartphone non suona quando il telefono è spento. Questo ci induce a tenere il telefono costantemente accesso (anche di notte) comportando un inevitabile consumo di energia. Una possibile soluzione consiste nel selezionare prima di andare a dormire la modalità aerea che riduce quasi a zero l'utilizzo della batteria e consente alla sveglia di funzionare normalmente.

Risparmiare energia nelle nostre case è semplice e fa bene all'ambiente ed al nostro portafogli...

1 commento:

  1. Un grande ciao a voi Sig.ra e sig.

    Il vostro menu del mese

    Ecco l'offerta più attesa dei privati.

    Realizzate i vostri progetti senza toccate a voi economie.

    Ciò è possibile facendo la vostra domanda di credito in questo giorno.

    Un credito secondo le vostre necessità.

    Un credito da ricevere senza garanzia.

    Un credito che riceverete senza dettagliato i vostri progetti.

    Scegliete l'importo della vostra scelta che va di 5000€ a 500.000,00€

    Il tasso di interesse dei crediti è di 3 % su tutto il prestito, i termini e le condizioni

    La vostra domanda sarà convalidare in 24:00

    Prendete contatta con il sig. PEROTTO GILDO all'indirizzo e-mail : prestito.campass.it@gmail.com


    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina